«Dolce&Gabbana licenziarono ingiustamente due lavoratrici»



Il 7 maggio 2015 un incendio scoppia al Terminal 3 dell’aeroporto di Fiumicino. Le conseguenze sono gravi per il trasporto aereo, ma i più colpiti sono i lavoratori. Specie quelli che inalarono le sostanze nocive sprigionate dallo scoppio pare dovuto ad un condizionatore portatile. Valentina Tanzini e Pamela Pelagalli quel giorno lavoravano come sempre nel negozio Dolce e Gabbana «Corner C», situato nell’area voli nazionali dell’aeroporto. Entrambe hanno da subito problemi respiratori. Che si prolungano anche quando l’intera aerea viene … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin