Discorso di Conte al Parlamento Ue: “Politica Ue distante”



È da poco terminato il discorso del premier Giuseppe Conte al Parlamento europeo: “La politica Ue, di fronte a una crisi economica senza precedenti, si è ritratta impaurita” perdendo il “contatto con il suo popolo”.

Una politica “distante e oligarchica” ritiratasi nella torre d’avorio delle sue procedure. Secondo il presidente del Consiglio italiano: “Nessuno Stato membro europeo può da solo giocare un ruolo significativo. Di qui l’auspicio che una voce europea unita trovi spazio anche al Consiglio di sicurezza Onu”.

Conte ha poi parlato dell’accoglienza ai migranti dicendo che non bisogna lasciarsi andare a “logiche nazionaliste” ma che serve “un’autentica solidarietà”.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin