Diritto alla casa, attivista dei movimenti romani rischia l’espulsione dall’Italia



Madalina, attivista del movimento per il diritto all’abitare a Roma, di origine rumena, ha ricevuto un provvedimento di allontanamento dal territorio italiano per cinque anni. Lo denuncia il movimento dei Blocchi Precari Metropolitani (Bpm) secondo il quale questo è un “dispositivo confezionato su misura per prendere di mira gli attivisti sul piano personale, come accaduto recentemente in Giambellino e a Cosenza, criminalizzandoli e delegittimando le istanze sociali di cui si fanno portatori come problemi di criminalità comune e di ordine … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin