“Deriva ultradestra della Lega, sono preoccupato”


di maio lega

Luigi Di Maio è preoccupato per “questa deriva di ultradestra che a volte anche la Lega abbraccia e mi vede per forza costretto a prendere le distanze”. Il ministro del Lavoro e vicepremier del governo Conte è stato ospite ieri sera di Barbara Palombelli a “Stasera Italia” e non ha lesinato una stoccata agli alleati di governo, anche se poi ha puntualizzato che “quando lavoriamo sui fatti con la Lega andiamo d’accordo”. Negli ultimi giorni la maggioranza si è spaccata su alcune questioni che hanno suscitato tanto clamore a livello mediatico, ma Di Maio ha sottolineato che “i temi etici non sono nel contratto di governo: le conquiste sociali degli ultimi 20 anni non si toccano”.

Insomma, Lega e Movimento 5 Stelle continueranno ad andare d’accordo fino a quando l’azione della maggioranza seguirà il contratto di governo siglato a metà 2018, mentre per le altre tematiche, il rischio è sempre quello di una spaccatura, soprattutto se Matteo Salvini, lascia intendere Di Maio, avrà posizioni di ultradestra. Quanto al suo partito, il ministro ha poi annunciato che venerdì 5 aprile si conosceranno i candidati alle prossime elezioni Europee di maggio.

Di Maio: “Il 5 aprile i candidati alle Europee”

“I cittadini italiani conosceranno i nostri candidati per le elezioni europee dopodomani, perché domani c’è l’ultimo turno (sono in corso le votazioni interne sulla piattaforma Rousseau, ndr). I candidati devono essere meritevoli, vengono selezionati quelli che conoscono lingue e che hanno titoli di studio, più ne conoscono più sono alti nella classifica. Nelle prossime settimane a me spetta l’onere di decidere i capilista e vorrei individuare persone che non deluderanno i cittadini italiani. Ci sarà una proposta di cinque nomi – conclude Di Maio – che sottoporrò ai nostri iscritti per la conferma”.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin