Dell’ireperibile e non



Sembra che l’attivismo in arte abbia sostituito la contro cultura assimilandone slogan e gestualità. Quando nel sistema dell’arte l’attivismo prende forma discorsiva non ne perturba l’ordine vigente del linguaggio, lo replica, nei paesi anglosassoni in inossidabile PhDese fitto di citazioni, con rare offerte alla radicalità epistemologica. Rimane spesso fedele al formato capitalista e colonialista di cui tratta, non lo fa deragliare, non lo invade stile tsunami. In versione performativa l’attivismo dà il suo meglio quando si scorda le battute, magari … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin