Danza, fantasma del cinema



Amir Naderi al Lido haportato innanzitutto se stesso, la sua carica umana tracimante e gli abbracci fraterni che dispensa, la sua curiosità adolescenziale per il cinema e i suoi molti saperi che volentieri condivide. Nel suo fagotto da vagabondo errante ha portato Magic Lantern, il film che dopo il furore poetico-percettivo di Monte proprio non t’aspetti, una storia di sentimenti e ricerca ossessiva dipanato tra molteplici piani di realtà condotta con stile delicato, quasi femminile se paragonato alla solida robustezza … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin