“Da Salvini frasi inaccettabili. M5S nemici della libertà”


Per il fondatore di Forza Italia i pentastellati sono peggiori della sinistra.

Silvio Berlusconi contro Matteo Salvini

Silvio Berlusconi oggi è stato a Fiuggi, alla manifestazione organizzata da Antonio Tajani, e ha parlato un po’ di tutto, dal rapporto con Matteo Salvini alla manovra economica con cui è attualmente alle prese il governo Conte. Su Salvini e il MoVimento 5 Stelle Berlusconi ha detto:

“Ci sono due squadre, una della Lega, che si è presentata con il programma scritto al 95% da noi. E l’altra, quella del M5s, che si sta rivelando peggiore di quanto immaginavamo, peggiore della sinistra, nemico delle imprese e delle infrastrutture, propenso alle nazionalizzazioni”

A proposito di Salvini e del vertice avuto con lui nei giorni scorsi, l’ex Premier ha detto:

“Il vertice del centrodestra ha confermato che la coalizione è definitiva per tutti e tre i partiti. Poi Salvini ha uscite non gradevoli e non accettabili da parte nostra. E forse lo fa con la scusa di non far scoppiare un diverbio con gli alleati del M5s, quel diverbio che noi vogliamo che scoppi”

Ancora contro il governo giallo-verde ha aggiunto:

“Il governo preoccupa molti leader europei. Già solo con i loro annunci hanno provocato danni molto gravi, sono calati i consumi, la Borsa è calata, gli istituti finanziari esteri hanno ritirato oltre 100 mld di investimenti”

E sulla manovra economica ha spiegato:

“Se con la manovra alzassimo il deficit e l’Europa dovesse respingerla, lo spread salirebbe e sarebbe un disastro. E purtroppo da quello che sento, la Bce ritiene questo rischio molto elevato”

Tuttavia Berlusconi manda anche un ramoscello d’ulivo a Salvini:

“Siamo pronti a votare tutte quelle proposte avanzate dalla Lega che fanno parte del nostro programma del centrodestra”

Berlusconi ha anche confermato che alle prossime elezioni tornerà in campo, perché vuole che il suo partito torni a essere la prima forza politica in Italia, poi ha aggiunto:

“Abbiamo salvato l’Italia dai comunisti, 25 anni dopo l’Italia si trova di fronte a un pericolo ancora peggiore, l’ignoranza, l’incompetenza, l’aspirazione continua all’odio sociale. Saremo ancora noi a salvare il Paese. Sarò ancora in campo alle prossime elezioni per salvare il Paese che amo”




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin