Da Managua a Raqqa, lotta agli abusi del patriarcato



Era partita da qua, dall’Argentina, tre anni fa l’onda travolgente di un movimento che si è fatto subito globale. E anche quest’anno le donne argentine ci saranno, oggi in piazza, dietro lo slogan «Contro la repressione e la morte, noi siamo in lotta». E contro quello che viene identificato come il responsabile politico, il presidente Macri, di un femminicidio ogni 32 ore: 225 gli omicidi di donne dal primo gennaio allo scorso 31 ottobre. Sfidano le autorità anche le donne … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin