da M5S gesto manette al PD, bagarre e proteste contro Fico


camera bagarre pd fico

Attimi di tensione oggi alla Camera dei Deputati, dove il presidente Roberto Fico è stato costretto a sospendere la seduta. Durante il dibattito sulla riforma del referendum, il Partito Democratico ha abbandonato l’aula dopo che il deputato del Movimento 5 Stelle, Giuseppe D’Ambrosio si è rivolto verso il collega dem Gennaro Migliore mimando il gesto delle manette. Da sempre, infatti, i penta stellati attaccano il PD per via dei numerosi indagati e in alcuni casi arrestati tra le proprie fila, ma in questo caso si è gettata benzina sul fuoco.

Ad un certo punto, infatti, i parlamentari dem hanno cominciato ad abbandonare l’aula per protesta, attaccando anche il presidente Fico, che ha così replicato: “Mi state salutando? Arrivederci”. Non ha retto un deputato del PD (in un primo momento individuato da Repubblica.it come Emanuele Fiano, ma in realtà un video pubblicato da Il Fatto Quotidiano lo scagiona) che ad un certo punto ha lanciato un fascicolo che ha colpito la segretaria generale Lucia Pagano, di fianco al presidente della Camera. In quel momento, la seduta è stata sospesa con tanto di scuse da parte di Fico: “C’è stata un po’ di tensione, il Pd stava uscendo e veniva sotto i banchi qui salutando. Chiedo scusa al Pd per aver risposto ‘arrivederci’. Mi sono lasciato andare. È stata una mia colpa, un mio errore. Questa presidenza quando sbaglia si scusa. Apprezzate le circostanze ritengo opportuno interrompere i lavori, che riprenderanno martedì”, ha concluso. Richiamato anche il collega di partito D’Ambrosio, Fico ha ribadito che il suo gesto sarà valutato comunque dal collegio dei Questori.

CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin