Cucchi, la perizia nascosta alla famiglia e «in uso» dall’Arma



Nello strano mondo all’incontrario che emerge sempre di più ad ogni udienza del processo bis ai carabinieri che arrestarono Stefano Cucchi la notte del 15 ottobre 2009 (morto il 22 ottobre all’ospedale Pertini), i vertici dell’Arma possono tutto o quasi. Possono anticipare il parere del medico legale che esegue l’autopsia, dandone conto parzialmente e stravolgendone il senso, in modo da indurre in errore perfino il governo chiamato a riferire in Parlamento. E possono accedere ad atti tenuti segreti dagli inquirenti … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin