Crollo del ponte, faro sul ministero



La Guardia di Finanza bussa al ministero delle infrastrutture. A Roma ma anche a Torino, dove ha sede il provveditorato alle opere pubbliche di Piemonte e Liguria, e a Genova, negli uffici dell’ispettorato territoriale. La procura genovese cerca le prove della mancata manutenzione straordinaria e urgente sul ponte Morandi, e le cerca – oltre che nella sede della società del gruppo Atlantia Spea Engineering, visitata ancora ieri – naturalmente al ministero, il quale dal 2012 è responsabile della vigilanza sui … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin