Cristiano Ronaldo, la Uefa ha aperto un’inchiesta per il gestaccio ‘alla Simeone’


Il portoghese non rischia la squalifica


Alla fine la Uefa ha rotto gli indugi ed ha aperto un’inchiesta su Cristiano Ronaldo, al fine di valutare la sua condotta al termine di Juventus-Atletico Madrid di martedì scorso. Come noto i bianconeri hanno vinto 3-0 grazie ad una tripletta dello stesso Ronaldo, con la quale hanno ribaltato la sconfitta per 2-0 dell’andata. Nel match giocato al Wanda Metropolitano Diego Simeone si è esibito in un’esultanza non particolarmente educata dopo il gol dell’1-0 segnato da Godin.

L’allenatore dell’Atletico si è girato verso la tribuna ed ha mostrato a tutti ‘los huevos’. Il gesto di Simeone non è necessariamente interpretabile come un’offesa nei confronti degli avversari e la Uefa ha deciso di multarlo, senza impedirgli di guidare la sua squadra dalla panchina nella partita di ritorno.

Lo stesso non si può dire di Ronaldo. Il portoghese è stato preso di mira dal pubblico del Wanda Metropolitano; niente di straordinario considerata la lunga militanza nel Real Madrid e i tanti gol segnati all’Atletico. Alla fine del match di Torino ha deciso di replicare il gesto di Simeone e l’ha fatto due volte: una verso il settore ovest dello Stadium e una verso il settore ospiti.

Quella del portoghese è stata oggettivamente una provocazione nei confronti della tifoseria avversaria; un gesto certamente evitabile perché mai i giocatori e gli allenatori dovrebbero interagire con la tifoseria della squadra avversaria per evitare qualsiasi tipo di tensione. Per questo motivo si è subito ipotizzata l’ipotesi di una squalifica per Ronaldo, eppure non sarà così.

La Uefa ha infatti contestato a Ronaldo la violazione di due commi dell’articolo 11 previsto per i tesserati; “la cui condotta viola le norme della decente condotta” e “la cui condotta scredita lo sport, il calcio e la UEFA“. Per queste fattispecie non è prevista la squalifica come pena, motivo per il quale Ronaldo verrà punito solo con una multa, magari più salata di quella comminata a Simeone. Per il doppio confronto con l’Ajax la Juve non dovrà fare a meno del suo fuoriclasse.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin