Cosa ha detto Salvini agli ospiti della sua festa di compleanno


Salvini festa compleanno

Alberto Pizzoli / Afp


Matteo Salvini




Festa di compleanno all’Hotel Principe di Savoia per il ministro dell’Interno Matteo Salvini, che il 9 marzo compie 46 anni. Ad organizzare l’evento a Milano, con oltre 200 invitati, sono stati gli Amici della Lirica, presieduti da Daniela Javarone: il ricavato sarà devoluto ai City Angels, l’organizzazione di volontari che aiutano i senzatetto.

Il menù del pranzo, al quale il vicepresidente del Consiglio si è presentato in giacca e cravatta, prevedeva risotto giallo con riduzione di ossobuco e punte di asparagi e poi una torta alla crema chantilly con i frutti di bosco. Per chiudere il caffé.

La maglia di capitano

All’appuntamento erano presenti, tra gli altri, il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti e diversi esponenti della Lega, ma anche il sovrintendente della Scala Alexander Pereira. A Salvini è stata regalata una riproduzione della Coppa dei Campioni con una sciarpa del Milan e la dedica “Al nostro capitano 9-3-2019”. Invece l’ex capitano rossonero Franco Baresi gli ha consegnato la sua maglia numero 6 con una dedica e il ministro ha commentato: “Come Baresi, io non cambio maglia”.

Il vicepremier ha anche ricordato la gioia di quando è andato a vedere a Manchester la finale di Champions League del 2003, quando il Milan ha battuto la Juve ai rigori.

Un paio di battute politiche

Salvini si è concesso a numerose foto con gli invitati. Arrivato attorno alle 13, è andato via dall’hotel alle 16 e agli invitati alla festa ha promesso che non ci sarà mai una tassa sulla casa e sui risparmi degli italiani. Sull’autonomia, poi, ha detto che si sente tutti i giorni con i governatori della Lombardia (Attilio Fontana) e del Veneto (Luca Zaia) e che intende andare al Sud per spiegare che l’autonomia serve a tutti perché chi sbaglia paga.

Infine Salvini ha rivelato che, dopo le elezioni politiche dello scorso anno, aveva parlato a Silvio Berlusconi, dicendogli che se avesse fatto un passo indietro sarebbe arrivato un governo tecnico. E a quel punto sarebbe stato lo stesso Berlusconi a dirgli di andare al governo con i 5 stelle. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link ufficiale: http://formiche.net/feed/

Autore dell'articolo: admin