Conte,”nessun pregiudizio contro l’Italia, ieri clima sereno”


incontro conte juncker bruxelles



“No, c’è un clima molto sereno, ieri c’è stato un clima di confronto e di dialogo”. Cosi’ il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, arrivando al vertice sulla Brexit risponde alle domande dei giornalisti che chiedono se ci sia un pregiudizio da parte della Ue nei confronti del governo. Conte ha ribadito che avrà dei colloqui con gli altri partner sulla manovra italiana a margine del Consiglio straordinario: “Avremo sicuramente qualche scambio, io parlo con tutti”, ha detto. 

“Con la Commissione abbiamo parlato di quello che stiamo facendo, in cinque mesi stiamo rivoluzionando il Paese e continueremo a farlo”, ha aggiunto Conte, il quale ha mostrato ai cronisti una cartellina con copertina trasparente e ha detto che ieri sera con Jean Claude Juncker, “abbiamo parlato di questo, stiamo rivoluzionando il paese e continueremo a farlo”. Conte, alla domanda se la Ue abbia chiesto al governo di abbassare il deficit, ha risposto che “non abbiamo parlato di saldi finali ma di verifiche che stiamo facendo con i tecnici, sulle nostre riforme e il nostro piano”. 

‘Un nuovo percorso per un futuro migliore. La nuova strategia italiana per la crescita sociale ed economica’ è il titolo del documento che il presidente del Consiglio recava con sè e ha portato ieri sera sul tavolo di Juncker durante la cena a palazzo Berlaymont sulla manovra italiana.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin