Conte smentisce rimpasti nel governo: “Avanti tutta la legislatura”


Premier Giuseppe Conte a Lecce

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte smentisce qualsivoglia ipotesi di rimpasto nel governo. Dopo le voci su un Tria sotto pressione e pronto a lasciare, il premier, a Repubblica e La Stampa, dice che le discussioni nell’esecutivo “sono state sempre indirizzate a trovare le migliori soluzioni. Confronti su aggiustamenti di poltrone non sono mai avvenuti e dubito che avverranno. Andiamo avanti così”.

L’esecutivo è insomma coeso, ha spiegato Conte: “Lavoriamo come una squadra” per una “prospettiva di governo” che coincide “con l’intera legislatura”. Anche perché “a dispetto di ciò che viene quotidianamente rappresentato, stiamo tutti lavorando, con unità di intenti, per la crescita economica, ovviamente con attenta sensibilità per uno sviluppo sostenibile” ha aggiunto il premier.

Rassicurazioni sullo stato di salute del governo che seguono quelle del vicepremier Luigi Di Maio che a Porta a Porta ieri sera ha detto che l’esecutivo reggerà “perché nessuno si prenderà mai la responsabilità di farlo cadere”.

Premier: quadro complicato ma austerità sarebbe errore

Conte nel suo colloquio con La Stampa e Repubblica si è soffermato sul quadro economico “che si è complicato anche per effetto di una perniciosa guerra dei dazi. Il settore dell’industria dell’auto rischia di risentirne fortemente. Quello delle costruzioni in Italia ha accumulato negli ultimi anni alcune evidenti fragilità”.

Tuttavia “sarebbe un errore ritrarsi in una logica di austerità” perché “porterebbe conseguenze ancora più pesanti”.

Secondo il presidente del Consiglio comunque c’è di che essere ottimisti: “Se guardiamo agli ultimi dati disponibili nel primo trimestre dell’anno l’Italia sta mostrando una performance promettente”. Quindi ecco la ricetta del premier: “perseguire una politica che, in un quadro di sostenibilità finanziaria, preveda incentivi, semplificazioni, misure di sostegno alle imprese e all’occupazione. Fin qui abbiamo seminato ora dobbiamo raccogliere i frutti”.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin