Conte: “La patrimoniale è assolutamente esclusa”. E su Regeni: “Ferita aperta”


Il Presidente del Consiglio oggi ha partecipato al vertice Ue-Lega Araba.

Giuseppe Conte al vertice Ue-Lega Araba

Il Premier Giuseppe Conte oggi ha partecipato al vertice Ue-Lega Araba in Egitto, a Sharm el-Sheikh, e, a margine del summit, ha parlato con i giornalisti che gli chiedevano notizie su una possibile patrimoniale, ma il Presidente del Consiglio ha smentito categoricamente:

“La patrimoniale è assolutamente esclusa”

Altro tema caldo, visto soprattutto il luogo in cui si è svolto il vertice, è il caso di Giulio Regeni e su questo punto il Premier ha spiegato:

“Con il presidente Abdel Fattah Al Sisi troveremo un modo di confrontarci, e trasmetterò le premure del governo italiano e dell’Italia sul caso, che è ancora una ferita aperta fino a quando non si risolverà”

A chi gli chiedeva se è una ferita ancora aperta lui ha risposto:

“Certo che è una ferita ancora aperta finché il caso non si risolverà”

Conte ha parlato anche della Libia e ha spiegato che servono degli “sforzi volti a prevenire una escalation di violenza o un conflitto civile che sono sempre dietro l’angolo” e ha aggiunto:

“Tutti devono rinunciare a qualcosa, abbiamo una road map e auspico che la conferenza internazionale si possa realizzare”

Si tratta della conferenza promossa dall’Onu. Intanto Conte ha visto il premier libico Fayez Sarraj e ha detto che presto avrà un aggiornamento anche con il generale Haftar. Il Premier ha anche spiegato ai giornalisti:

“L’Italia è al centro del Mediterraneo ed è sempre a favore del dialogo e ha favorito molto l’organizzazione di questo primo summit che spero possa essere una tappa storica per un partenariato strategico”

Poi ha aggiunto che oggi la minaccia di Daesh è più “liquida” e si è soffermato sul problema della sicurezza e su quello dei foreign fighters che potrebbero tornare in Europa.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin