Condannato il sindaco leghista che augurò lo stupro a Laura Boldrini



Condannato il sindaco leghista di Pontinvrea Matteo Camiciottoli per diffamazione ai danni di Laura Boldrini. Pagherà 20 mila euro. Aveva scritto su Facebook che i responsabili dello stupro avvenuto a Rimini nell’estate 2017 dovevano essere mandati ai domiciliari a casa dell’ex presidente della Camera, «magari le mettono il sorriso». «Dedico questa sentenza a mia figlia perché abbia sempre fiducia nella giustizia», ha commentato Boldrini, «E a tutte le figlie d’Italia, perché non abbassino mai la testa di fronte alla violenza».


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin