Concessionarie: al Sud un colosso da oltre 20 mila auto all’anno


Nasce al Sud un vero e proprio colosso per la vendita di auto. Si chiama Maldarizzi Automotive S.p.A ed il risultato della fusione di tre storiche aziende Motoria, Unica e Millenia in un’unica entit aziendale . Artefice di questa realt imprenditoriale che ha le sue radici in Puglia Francesco Maldarizzi, cavaliere del Lavoro e attuale Ceo del Gruppo. L’imprenditore barese , ha cominciato quarant’anni fa la commercializzazione di autovetture con i mandati Lancia e Jeep. Negli anni sucessivi il business si sviluppato ed in progressione il gruppo ha gestito il marchio Renault, Lexus, Chrysler e Dodge; poi arrivato il mandato Fiat, seguito da Mercedes-Benz, l’intero gruppo FCA e, in anni pi recenti, BMW Group.

Le sedi

Ha sedi dislocate in Puglia e Basilicata (le due ultime acquisizioni nel 2018, con le inaugurazioni delle concessionarie ufficiali di Mercedes-Benz su Taranto e di BMW e MINI su Bari) e una vision della mobilit a tutto tondo: vendita di auto nuove, usate e km zero. Veicoli commerciali, gestione flotte, noleggio a lungo termine ed ovviamente assistenza ufficiale, ricambistica, servizi assicurativi e finanziari. Oggi il grande salto societario: La fusione aziendale e la conseguente nascita della S.p.A consente un positivo impatto sulla marginalit e di adattarci alle esigenze di un mercato “liquido” e complesso, permettendoci di cogliere nel modo giusto i continui cambiamenti che l’evoluzione del business impone, dice Francesco Maldarizzi, che aggiunge : Gli obiettivi ambiziosi si raggiungono grazie all’impegno di tanti collaboratori che con dedizione continua permettono che tutto questo accada. Fare “squadra” sempre stato il nostro approccio imprenditoriale, una squadra che contempla qualsiasi figura nella complessa filiera aziendale. Ma il ringraziamento pi grande va al milione e mezzo di clienti che hanno scelto la Maldarizzi Automotive in 40 anni, permettendo la crescita dell’azienda con la loro fedelt

I numeri

A proposito di squadra, ecco qualche “numero” della Maldarizzi Automotive S.p.A: un fatturato oltre i 300 milioni di euro nel 2018 (258 milioni nel 2017) con un incremento del 19%, in un mercato Italia che decresce di circa il 3% (2018). Oltre 20.000 auto vendute all’anno ed una media di centomila passaggi annui nelle varie officine. Anche in termini di personale i numeri parlano chiaro: circa 350 dipendenti, con una et media di 38 anni e le quote rosa al 30%; l’azienda viaggia al ritmo di circa 40 assunzioni annue, grazie anche a progetti formativi e collaborazioni con Enti del territorio attenti all’employment giovanile. Questo cambiamento societario anche frutto dell’evoluzione del cliente automotive. Un consumatore digital e smart, sempre pi preparato e meno brand oriented. Diminuiscono i passaggi in showroom prima dell’acquisto, aumentano le vendite con lo starting point online e si richiedono servizi personalizzati. L’approccio totalmente “customer-centric” la vera sfida della Maldarizzi Automotive S.p.A.

La filosofia

In questa logica cliento-centrica rientra la divisione Maldarizzi 4Business, nata ad agosto 2017 ed ormai diventata una realt consolidata dell’azienda. Il team si occupa di consulenza, vendita, noleggio e assistenza per il mondo Business, con una particolare attenzione ai veicoli commerciali ed al noleggio a lungo termine per privati e non. La divisione conta 20 risorse altamente skillate e oltre 1000 veicoli venduti nei suoi primi 12 mesi di vita. La nascita della Maldarizzi Automotive S.p.A – conclude Francesco Maldarizzi – la dimostrazione che attraverso l’impegno costante e la seniority acquisita nel tempo, si pu diventare punto di riferimento nel mondo automotive. Il nostro obiettivo quello di contribuire a costruire una cultura sul tema della mobilit, garantendo i migliori servizi al consumatore e portando innovazioneA. Non un caso che la Maldarizzi Automotive S.p.A. la seconda azienda della citt di Bari in termini di fatturato (dopo l’Acquedotto Pugliese) e rientra nella Top Ten dei dealer in Italia.

22 luglio 2019 (modifica il 22 luglio 2019 | 15:05)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




Pagina Ufficiale: http://xml2.corriereobjects.it/rss/motori.xml

Autore dell'articolo: admin