Communia: «Gli spazi occupati a San Lorenzo sono luoghi sicuri per le donne»



«Ce lo siamo ripetute spesso: se non avessimo occupato, questo sarebbe ancora un luogo di spaccio e abusi», dice Fatima, studentessa della Sapienza e attivista del centro sociale Communia. Siamo a San Lorenzo, a pochi passi dal luogo in cui il 20 ottobre scorso è stata uccisa Desirée. Scendendo da via dei Lucani e svoltando a destra su via dello Scalo si incontra un cancello rosso. Sulle grate è appeso un cartello: «Violenze, spaccio, eroina. San Lorenzo libera! Ciao Desirée». … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin