Come salvare i ragazzi dal fumo


I ragazzi cominciano sempre prima a fumare e a svapare. Basta poco per essere catturati dal tabacco, nelle sue varie declinazioni. Ma come aiutare i giovanissimi a difendersi dalle lusinghe del fumo? A quali argomenti ricorrere per non cadere nel rischio della pedanteria o del moralismo? A questo tema sono dedicate le prime quattro pagine del nuovo Corriere Salute in edicola da gioved gratis con il Corriere della Sera. Gli esperti spiegano quali possono essere le argomentazioni pi opportune da usare per proteggerli da questo rischio (anche ricorrendo a leve differenti per maschi e femmine) e quali sono le strategie da usare per aiutarli a smettere, da quelle psicologiche a quelle farmacologiche.

Ribellione

Ogni fumatore pu trovare il metodo pi adatto a lui. Ed ogni fumatore ce la pu fare a liberarsi da questa schiavit. Perch tale e come tale andrebbe spiegata ai ragazzi. Un recente studio ha dimostrato che un modo efficace per distogliere i giovanissimi dal junk-food, per esempio, attingere allo spirito di ribellione caratteristico della loro et, spiegando come la pubblicit li manipoli, li costringa a fare ci che vuole lei, e non loro, solo per perseguire un profitto a loro spese, in tutti i sensi . Viene da pensare che potrebbe essere una delle strategie su cui insistere di pi per far capire agli adolescenti che qualcuno li sta usando, sta togliendo loro la libert. Il fumo un perfetto agente di se stesso: una volta che ti ha preso se la ride perch non riesci pi a mollarlo. Per lui l’affare fatto, per sempre o gi di l. Si dice che negli Stati Uniti fra i giovani ormai chi fuma viene ritenuto uno sfigato. Per una volta sarebbe una moda da importare

13 maggio 2019 (modifica il 14 maggio 2019 | 10:07)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




Pagina ufficiale: http://xml2.corriereobjects.it/rss/salute.xml

Autore dell'articolo: admin