Citazioni, significati nascosti nel video ufficiale di Taylor Swift feat. Brendon Urie, Me


Taylor Swift feat. Brendon Urie, Me: significati nascosti del video ufficiale

Si sa che Taylor Swift, oltre ad avere una cura assoluta nella produzione dei suoi video ufficiali, si diverte anche a nascondere indizi o significati nascosti nelle clip. Sembra che poco o nulla sia lasciato al puro caso e anche nel suo ultimo lavoro, Me, uscito nelle scorse ore, la cantautrice ha confessato di aver inserito particolari per nulla casuali.

Partiamo dall’apertura del video con il serpente che striscia su un marciapiede rainbow per poi attaccare l’obiettivo e trasformarsi in una nube di farfalle colorate. Un passaggio importante e chiaro dalle precedenti sfumature dark e buie dell’era Reputation. Il serpente, simbolo dell’ultimo disco (portato anche in concerto), lascia spazio a colorate farfalle. Un cambio di tono, di sound e di immagine che appare evidente fin dal primo singolo.

Sempre all’inizio del video c’è un albero di Natale sullo sfondo che potrebbe essere un riferimento al fatto che Taylor sia cresciuta in una fattoria e i genitori vendevano alberi di Natale.

Inoltre, il passaggio del testo ” “there’s a lot of cool chicks out there” prende senso con le immagini alla parete. E c’è anche un omaggio alle Dixie Chicks, sul muro. Taylor ha recentemente dichiarato alla rivista Elle che la loro canzone “Cowboy Take Me Away” le ricorda di quando ha imparato a suonare all’età di 12 anni.

Viene inquadrato anche un orologio nel video. Segna le 8.30. Per i fan è la data di uscita del nuovo disco, il 30 agosto 2019.

Inoltre, sempre legato al disco, c’è anche una scena dove viene inquadrata una città con la scritta “Lover”. Per i fan, quello potrebbe essere il titolo del nuovo album.

Ci sono molti riferimenti a film musicali, nelle scene di ballo, come Singin’ in the Rain, Mary Poppins e Hairspray.

Non mancano anche omaggi a suoi precedenti video. Al minuto 3.32, ad esempio, si può leggere una citazione alla clip di “Delicate”. Stesso minuto, stessi secondi per entrambi i video.

Via | Buzzfeed


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin