Circoncisione in casa, morto un bimbo di 5 mesi. Si indaga per omicidio colposo


È successo a Scandiano, in provincia di Reggio Emilia.

Nella notte tra venerdì 22 e sabato 23 marzo 2019 un bambino di 5 mesi è morto in seguito a un intervento di circoncisione fatto in casa dai genitori di origine ghanese.

Il bimbo è stato trasportato venerdì pomeriggio in condizioni disperate all’Ospedale Sant’Orsola di Bologna, ma i medici non hanno potuto già fare nulla per salvarlo. Sono così scattati, su segnalazione dell’ospedale, gli accertamenti dei Carabinieri e la Procura reggiana ha aperto un’indagine per omicidio colposo.

Secondo quanto è stato ricostruito finora dagli inquirenti, il bambino è stato portato venerdì pomeriggio all’ospedale di Scandiano, già in arresto cardiaco, e poi trasportato d’urgenza con l’elisoccorso al Sant’Orsola di Bologna, dove, purtroppo è morto.

Ora la salma del bimbo è a disposizione della Procura per l’autopsia che la Pm Isabella Chiesi potrebbe fissare per i prossimi giorni.

Le morti per interventi domestici di circoncisione stanno diventando sempre più frequenti: in molti ricorderanno il recente episodio di Monterotondo, vicino Roma, dove due bambini sono stati operati in casa, uno dei due è morto, l’altro si è salvato.

Bambino morto per circoncisione in casa a Scandiano


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin