Cina, la lista dei preti sarà approvata dal partito comunista



Per gli oppositori di papa Francesco e per alcuni settori della Chiesa «clandestina» cinese è un cedimento, anzi un «tradimento» alla Cina comunista. Per gli estimatori invece è un grande successo della diplomazia vaticana e dello stesso pontefice. Sicuramente l’accordo «provvisorio» tra Santa sede e Repubblica popolare cinese sulla nomina dei vescovi, firmato sabato scorso a Pechino dai viceministri degli esteri vaticano (mons. Camilleri) e cinese (Wang Chao), apre una nuova pagina nei rapporti tra Cina e Vaticano, congelati dal … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin