Champions. Il sorriso di Jugovic, uomo del destino: «Juve, è l’anno buono»



Il serbo segnò il rigore decisivo nella finale con l’Ajax, nel 1996: «Attenti al loro coraggio e a Tadic: lavora come CR7»


Link Ufficiale: http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Autore dell'articolo: admin