Caso Mastrogiovanni, dalla Cassazione tutta la disumanità della contenzione



La contenzione dei pazienti negli ospedali e delle persone in qualsiasi luogo non solo non è ammessa, ma è sequestro di persona e chi vi ricorre commette un grave reato. Si tratta di un’illegittima privazione della libertà personale. Inoltre è necessario annotare la contenzione nella cartella clinica che «dev’essere redatta chiaramente con puntualità e diligenza, nel rispetto delle regole della buona pratica clinica, e contenere, oltre ogni dato obiettivo relativo al decorso della patologia, tutte le attività diagnostico terapeutiche ed … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin