Casal Bruciato, i fascisti cacciano una famiglia rom



Dopo i fatti di Torre Maura, e la cacciata di una sessantina di uomini, donne e bambini da un «centro di raccolta» che doveva sorgere nel quartiere, lo spettro del rom continua ad aleggiare nelle periferie romane. Ne fa le spese una famiglia con regolare assegnazione di un appartamento al Tiburtino, a Casal Bruciato, quartiere che ha una storia legata ai movimenti per il diritto all’abitare. Tutto comincia nella serata di domenica scorsa, in via Facchinetti, quando un gruppo di … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin