Capo Verde, trovato morto il cooperante italiano David Solazzo


L’agronomo 30enne era a Fogo da novembre.

Cooperante David Solazzo morto a Capo Verde

David Solazzo, agronomo di 30 anni, fiorentino, è stato trovato morto nella casa in cui viveva dallo scorso novembre a São Filipe, nell’isola di Fogo a Capo Verde, dove era andato per coordinare un progetto della Ong toscana Cospe. Proprio quest’ultima ha dato l’annuncio del suo decesso, scrivendo:

“Cospe annuncia con immenso dolore la perdita di David Solazzo, cooperante prima in Angola e poi a Capoverde, amico e professionista serio e appassionato. David si trovava a Capoverde per coordinare per la nostra Ong il progetto Rotas de Fogo, portando avanti azioni per il rafforzamento del turismo rurale e sostenibile nell’Isola di Fogo. David era arrivato a Fogo nel novembre scorso e da subito aveva messo in campo la sua professionalità, la sua energia e passione al servizio delle comunità locali. Si è trattato di un incidente su cui le autorità locali stanno ancora indagando. Ci stringiamo attorno alla famiglia, alla fidanzata e agli amici, con l’impegno di fare di tutto per appurare la realtà dei fatti, ancora sgomenti per la tragica notizia”

E la notizia è stata confermata anche da Luigi Zirpoli, console italiano a Praia, la capitale dello stato insulare dell’Africa Occidentale. Zirpoli ha detto di sapere solo che la sera prima David aveva cenato con degli amici, poi è stato ritrovato morto in casa dove pare che vivesse da solo. L’allarme è stato dato dai vicini di casa e da un’altra cooperante Cose. Secondo alcune voci, David si era ferito con dei vetri il giorno prima di morire, ma è ancora tutta da chiarire la dinamica del suo decesso.

Foto © Cospe


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin