Camusso lancia Landini come suo successore



E’ successo all’una di notte, dopo una lunga e articolata discussione nella segreteria Cgil. Se nel 2015 qualcuno avesse previsto che Susanna Camusso avrebbe indicato Maurizio Landini come suo successore alla guida della Cgil sarebbe stato di certo preso per folle. Era l’anno della Coalizione sociale, spacciata da molti (erroneamente) come il partito di Landini, mentre Landini ha sempre voluto fare solo il sindacalista. Molto peggio andava l’anno prima – 2014 – quando Nino Baseotto (segretario della Lombardia e attuale … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin