Bugatti: la fuoriserie per bambini


Le automobiline per bambini sono vecchie quasi quanto l’automobile, ma questa qui ha qualcosa in pi: la firma. Ideata oltre cento anni fa da Bugatti stesso, la miniatura della Type 35 torna ora in pista grazie alla stampa 3D. La vetturetta allora come oggi riprendeva le forme di una delle auto pi amate di sempre, quel bolide da corsa con carrozzeria biposto scoperta che nel 1924 spremeva dal suo due litri 8 cilindri 100 cavalli a 5000 giri/min volando a ben 185 km/h di velocit massima.

La versione mignon era stata voluta da Ettore Bugatti come regalo per i quattro anni del figlio Roland, nel 1926. Un’idea che allora sembrava curiosa e non a caso la Bugatti Bb, com’era stata battezzata, divenne una delle prime vetture in scala di sempre. Rigorosamente in French Racing Blue come da tradizione del marchio e ovviamente scoperta, la piccola Bugatti torna ora sul mercato per celebrare i 110 anni del marchio nato in Francia da quel geniale emigrato italiano.

La versione odierna, chiamata Baby II, una versione in scala 1:2 che miscela passato e presente. Le linee sono sempre quelle del bolide del ’24 ma stavolta stata realizzata con la stampa 3D. L’originale stata scansionata al computer per avere un modello tridimensionale che poi stato tradotto in realt fin nei minimi dettagli. 

Ovviamente elettrica e a trazione posteriore, a bordo la Baby II offre batterie al litio removibili che vanno ad alimentare un motore da 1,3 cavalli. Questo per vale solo per i bambini perch i pi grandi potranno sbloccare il limitatore e portarla fino a 5,4 cavalli per una velocit massima di ben 45 chilometri orari contro i 19 della versione limitata. 

Visto che parliamo sempre di una Bugatti, la potenza regnare sovrana e come per le vetture tradizionali, anche questa Baby II ha la Speed Key, la seconda chiave chiave che spinge le auto della casa francese al massimo. Nel caso della miniatura il motore elettrico arriva cos a esprimere ben 13 cavalli per emozioni elettriche tenute a bada dai freni di ultima generazione.

Realizzata in alluminio e pelle, a bordo spicca il volante retr a quattro razze, i cerchi sono in lega e i fari sono quelli di una vera automobile. In pi la Baby II ha la frenata rigenerativa e un prezzo da vera fuoriserie. La nuova versione infatti limitata a soli 500 esemplari e costa 30mila euro tasse escluse. Una cifra formidabile ma dopotutto l’ultimo bolide della casa oggi in mano a Volkswagen, La Voiture Noire appena presentata a Ginevra, viene proposta a 11 milioni di euro.

13 marzo 2019 (modifica il 13 marzo 2019 | 18:13)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




Pagina Ufficiale: http://xml2.corriereobjects.it/rss/motori.xml

Autore dell'articolo: admin