Bronski Beat, l’ultima aurora della new wave



Se il glam rock libera, con la sua ironica ambiguità sessuale, l’immaginario dei giovani nei ’70, è la disco a rappresentare anche in senso lato la lotta per l’emancipazione gay nella cultura popolare. Certo, è difficile associare l’edonismo dello Studio 54 con qualsiasi forma di istanza politico-sociale; eppure il genere ha origine anche in luoghi come il Loft di David Mancuso, un dj che organizza feste a inviti cercando di ottenere un’atmosfera generale rilassata ed empatica tramite musica e luci. … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin