Brexit, per l’Ue «una proroga è possibile, ma condizionata»



La lettera di Theresa May è finalmente arrivata ieri a Donald Tusk, presidente del Consiglio Ue: la Gran Bretagna chiede ai 27 «più tempo al parlamento per mettersi d’accordo», cioè un’«estensione» dell’articolo 50, fino al 30 giugno, per evitare un’uscita con un no deal il 29 marzo a mezzanotte (ora di Londra), cioè tra meno di dieci giorni. UN’ESTENSIONE «CORTA», dunque, che per May dovrebbe permettere al parlamento britannico di votare ancora una volta sull’accordo di divorzio, già respinto a … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin