Brexit: May, se Parlamento boccia l’accordo, divorzio a rischio



La premier britannica, Theresa May, ha dichiarato che se “il Parlamento britannico dovesse bocciare l’intesa raggiunta con l’Ue, il risultato potrebbe essere una paralisi che metterebbe a rischio il processo di Brexit”. L’osservazione arriva dopo la pubblicazione della lettera ricevuta dall’Ue sulle rassicurazioni per il ‘backstop’, la clausola di sicurezza che deve evitare la frontiera fisica in Irlanda, in assenza di un patto commerciale bilaterale.

  L’accordo sulla Brexit concluso lo scorso novembre –  dice la lettera – non può essere rinegoziato, ma il ‘backstop’ per evitare il ritorno della frontiera tra Irlanda e Irlanda del Nord è “temporaneo” e rimarrà in vigore solo fino a quando “non sarà sospeso da un accordo successivo”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin