Brexit: May nel mirino dei Tory, stasera voto di sfiducia del partito



Il partito conservatore britannico voterà in serata se confermare la fiducia nella sua leader, la premier britannica Theresa May, messa sotto accusa per l’accordo raggiunto con l’Ue sulla Brexit. Il processo  stato innescato dopo che almeno 48 deputati conservatori hanno inviato una lettera di sfiducia nei confronti della sua leadership a Sir Graham Brady, alla guida della Commissione 1922. Il regolamento interno dei Tory prevede che questo sia il numero minimo per innescare l’iniziativa di sfiducia. Il voto si terrà in serata. May, in carica dal 2016, poco dopo la vittoria della Brexit nel referendum sull’uscita dall’Ue, ha tre opzioni davanti a se’: la leader conservatrice puo’ vincere la votazione, ottenendo il sostegno di almeno 158 parlamentari ed evitando cosi’ di essere defenestrata; in caso di sconfitta, si avvierà una competizione interna per scegliere un altro leader alla quale lei non potrà candidarsi. May intanto ha annunciato che si batterà contro il voto di sfiducia del suo stesso partito con “tutto quello che ho”. Parlando da Downing Street, la leader dei Tory ha sottolineato che la votazion può ritardare o bloccare la Brexit: l’unica cosa che un nuovo leader potrà fare sarà ritardare o revocare l’articolo 50, ha sostenuto

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin