Brexit, l’UE potrebbe proporre una proroga fino al 22 maggio


Theresa May a Bruxelles

L’Unione Europea sta considerando la possibilità di concedere al Regno Unito un’estensione dell’avvio della Brexit di poche settimane. È quando emerge dalla bozza di un documento del Consiglio Europeo, che sembra escludere la possibilità di concedere uno slittamento che vada oltre il 22 maggio prossimo, il giorno che precede l’inizio delle operazioni di voto per le elezioni europee.

Secondo la bozza, infatti, non si potrà andare oltre quella data, ma anche questa breve estensione dovrà avvenire a una condizione: la prossima settimana la Camera dei Comuni del Regno Unito dovrà approvare l’accordo raggiunto con l’UE dal governo di Theresa May, quello già bocciato due volte dai deputati britannici nelle ultime settimane.

Il vertice odierno a Bruxelles si sta svolgendo a porte chiuse e stando ai corrispondenti sul posto Theresa May avrebbe discusso con i leader dell’UE per circa 90 minuti, chiedendo un’estensione di tre mesi. Il Presidente francese Emmanuel Macron, però, avrebbe giocato un ruolo di rilievo e si sarebbe imputato: se l’accordo non sarà approvato entro la settimana prossima, il Regno Unito dovrà uscire dall’UE senza alcun tipo di accordo:

In caso di voto negativo, ci si dirigerà verso un ‘no-deal’. Lo sappiamo tutti. Ed è essenziale essere chiari in questi giorni e in questi momenti.

La stessa posizione è stata adottata anche dal negoziatore UE per la Brexit Michel Barnier, secondo il quale una breve proroga “dovrà essere condizionata da un voto positivo la settimana prossima alla Camera dei Comuni. Abbiamo fatto del nostro meglio, ora la soluzione spetta a Londra“.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin