Brexit: Corbyn vuole Labour al governo, “al voto se May fallisce”



Pronto a governare e a portare il Paese fuori dal caos: si è presentato così Jeremy Corbin, il leader laburista britannico, dinanzi ai delegati del suo partito riuniti a congresso a Liverpool. Accolto con una standing ovation dalla platea che scandiva il suo nome, il leader ha chiesto elezioni se non si troverà accordo sulla Brexit e ha lanciato la ‘corsa’ a Downing Street: “Quando ci incontreremo il prossimo anno, facciamo in modo che il Labour sia al governo”, ha detto Corbyn e ha spiegato che “allo stato attuale i laburisti voteranno contro il ‘Chequers plan'” se il piano delineato dalla premier Theresa May sarà la struttura portante del divorzio dall’Ue e che la premier dovrebbe andare al voto se non riuscirà a farlo approvare a Westminster. Per Corbyn, lasciare l’Ue senza un accordo “sarebbe un disastro nazionale”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin