Brasile: Bolsonaro minaccia rivali politici, “O vanno all’estero o prigione”


Brasile: Bolsonaro minaccia rivali politici, "O vanno all'estero o prigione"

 Afp


 Jair Bolsonaro




“O vanno all’estero o vanno in prigione”. Lo ha detto il candidato di estrema destra alla Presidenza del Brasile, Jair Bolsonaro, a migliaia di suoi sostenitori a San Paolo. Bolsonaro si riferiva ai suoi rivali politici. La notizia è riportata dal ‘Guardian’.
Bolsonaro ha anche detto: “Questi fuorilegge rossi saranno banditi dalla nostra patria. Sarà una pulizia che non si è mai vista nella storia del Brasile. Siamo la maggioranza. Siamo il vero Brasile. Insieme a questo popolo brasiliano costruiremo una nuova nazione. Siamo la voce della libertà e non vogliamo il socialismo”.

L’alto candidato alla Presidenza, Fernando Haddad del Partito dei Lavoratori, ha risposto con un tweet: “Bolsonaro ha minacciato la sopravvivenza dei suoi avversari. Dobbiamo difendere lo stato di diritto democratico. Come possono le persone sentirsi al sicuro se si minacciano quelli che la pensano in modo diverso?”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin