Bombe turche sui profughi curdi di Makhmur: uccise quattro donne



La più giovane aveva 14 anni, la più anziana 73: sono le quattro donne uccise giovedì da un bombardamento turco sul campo profughi «Martire Rustum» di Makhmur, Kurdistan iracheno. Ieri si sono svolti i funerali: in migliaia hanno accompagnato i corpi di Eylem Muhammed Emer, 23 anni, Asya Ali Muhammed, 73, sua figlia Narinc Ferhan Qasim, 26 e la nipote Evin Kawa Mahmud, di soli 14 anni. Poi hanno marciato verso l’ufficio Onu come forma di protesta. Alle esequie erano … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin