Bomba da Sorbillo, scoppia la polemica tra De Magistris e Salvini


NAPOLI – La Pizzeria da Sorbillo in via dei Tribunali è “chiusa per bomba“, come ha annunciato il titolare con un post su Facebook. Qualcuno nella notte ha piazzato una bomba carta davanti all’ingresso della sua pizzeria danneggiando la saracinesca e la tenda parasole. Gino Sorbillo ha incassato la solidarietà di molti suoi colleghi, così come quella di vari esponenti del mondo politico.

Anche il Sindaco de Magistris si è unito al coro: “Ho espresso a Gino Sorbillo la solidarietà e la vicinanza mia e della stragrande maggioranza dei napoletani che sono persone perbene. Questi criminali e delinquenti non passeranno“. Partendo da questo episodio, il Sindaco ha nuovamente chiamato in causa il Ministro Salvini: “Siamo ancora in attesa delle forze dell’ordine che per ben due volte in visita alla città il ministro degli Interni aveva promesso e che io non ho visto se non nelle occasioni in cui autorevoli esponenti di Governo fanno visita“.

Salvini ha prontamente replicato, rispolverando per l’occasione la polemica sui migranti: “Rispondo a De Magistris con i fatti e non con le parole: Napoli potrà assumere più personale della polizia locale, sta già beneficiando di rinforzi per polizia e carabinieri, ha ottenuto fondi per la videosorveglianza e grazie al decreto sicurezza ha ottenuto maggiori risorse, una norma ad hoc per rottamare i motorini sequestrati e più poteri per ordine pubblico e sgomberi. Evidentemente il sindaco non se ne è accorto o non l’ha capito: è troppo concentrato a coccolare centri sociali e clandestini“.

Sorbillo: “È un attacco alla rinascita di Napoli”

Sorbillo si è detto molto amareggiato per quanto accaduto, ma ha assicurato di non essere intenzionato a mollare: “È un attacco alla rinascita di Napoli, alla legalità. Ho trascorso tutte le feste di Natale a dire a tutti venite a Napoli, venite da noi, ed ora arriva questa bomba. Ora qualcuno pensa che se la può giocare, che se ha messo una bomba a me lo può fare anche ad altri esercenti della zona, ma noi non molliamo. Torno presto a Napoli forse anche già domani. Non molliamo e andiamo avanti“.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin