Bologna, i ciclofattorini si fermano



«Prima la salute e la sicurezza. La pizza, il sushi e l’hamburger possono aspettare». Domenica sera a Bologna molti ciclofattorini non hanno lavorato. Troppo pericoloso girare per la città, pagati poco e per giunta a cottimo, coi fiocchi di neve che si stavano attaccando all’asfalto. Da qui una trattativa lampo con due delle piattaforme presenti sotto le Due Torri, il duo Sgnam/MyMenù, e alla fine la possibilità di sospendere il servizio fino al miglioramento delle condizioni meteo. E così decine … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin