Bologna, fratellini morti. Il padre: “Erano in castigo”


Le forze dell’ordine stanno indagando sulla morte dei due fratellini di 11 e 14 anni precipitati dall’ottavo piano da una palazzina di via Quirino di Marzio

La Procura di Bologna e le forze dell’ordine stanno cercando di far luce sulla morte di Benjamin e David, i ragazzini di 11 e 14 anni che ieri mattina sono precipitati dall’ottavo piano di una palazzina in via Quirino di Marzio. A soccorrerli sono stati i vicini di casa non appena hanno notato i loro corpi sull’asfalto. Secondo il racconto di uno di loro, quando sono stati ritrovati erano ancora vivi. Sempre lo stesso vicino, intervistato da Sky, ha anche raccontato che il padre, Heitz Nathan Chabwore, dopo aver chiesto se era stata chiamata un’ambulanza, non sarebbe sceso in strada per sincerarsi delle condizioni dei suoi figli.

Un comportamento quantomeno anomalo, che insospettisce gli inquirenti impegnati nel tentativo di far luce su questa tragedia. Il padre, interrogato dalle forze dell’ordine, ha raccontato di aver messo i suoi figli in punizione poco prima del fatto: “Li avevo puniti perché stamattina, quando li ho mandati a fare la spesa, hanno detto di aver perso una parte del resto, cinque euro. Quindi ho chiuso la porta di casa dall’interno e me la sono portata in bagno, sono andato a farmi una doccia. Non mi sono accorto di nulla. Poi un vicino ha suonato il campanello e mi ha detto tutto“. L’uomo ha risposto alle domande degli investigatori fino a notte fonda.

Separatamente è invece stata interrogata la moglie, che ha difeso suo marito reputando impossibile un suo coinvolgimento nella caduta dei figli dall’ottavo piano: “Mio marito è un padre amorevole, è sempre stato legato ai suoi bambini, soprattutto ai tre maschietti, non gli avrebbe mai fatto del male“. Quando la donna è stata informata del fatto si trovava insieme ai due figli più piccoli nel suo salone da parrucchiera, il Wema style, di via Calori; a causa del forte choc sul posto è dovuta intervenire un’ambulanza per prestarle delle cure.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin