Bimba ferita a Napoli, per Minniti Salvini doveva fermare la sua campagna elettorale


minniti salvini 

 Afp/Agi


 Marco Minniti e Matteo Salvini



“Oggi tiriamo un sospiro di sollievo perché Noemi respira da sola e questa è una notizia straordinaria, e perché ci sono stati degli arresti dei presunti killer, tuttavia tutto ciò non può cancellare un dato: in un momento di drammatica emergenza, in un momento in cui c’era una bambina che lottava tra la vita e la morte a Napoli, che aveva solo una colpa, di essere nel posto sbagliato al momento sbagliato, il ministro dell’Interno continuava a fare comizi come se niente fosse”. Lo ha detto Marco Minniti, ex ministro dell’Interno, parlando a Monteriggioni (Siena) ad una manifestazione elettorale del Pd, sul tema della sicurezza.

“In una democrazia che si rispetti, un ministro dell’Interno che si rispetti – ha aggiunto Minniti – di fronte ad una vicenda cosi drammatica, sospende la campagna elettorale, sta accanto alla famiglia, sta accanto ai genitori (della bimba, ndr), sta accanto alle forze di polizia che sono impegnate nelle indagini”. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link Ufficiale: https://www.agi.it/cronaca/rss

Autore dell'articolo: admin