Bia e la storia del Gruppo del mercoledì



Bia ha lasciato profonde tracce di sé. Diverse l’una dall’altra come quelle figure che emergono dall’ombra mostrando prima la fronte, poi il naso, il mento, quindi il profilo e solo all’ultimo ne contempli l’ovale in piena luce. I libri, la moda tra indumenti e messaggi, gli articoli di giornale, la carta stampata, la televisione, la radio: in quei luoghi si ritrovava. Vi leggeva il femminile, lo raccontava nell’evoluzione. E nelle brusche frenate. Anche degli esseri umani in carne e ossa … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin