Bastano tre mesi di esercizio per far calare il colesterolo (e non solo)


Non c’ davvero scusa che tenga: dovremmo muoverci con regolarit e smetterla di dire che inizieremo a farlo il prossimo luned o chiss quando. I vantaggi dell’attivit fisica si vedono quasi nell’immediato: uno studio dell’universit di Valencia ha dimostrato che bastano appena tre mesi d’impegno per ottenere un miglioramento nella maggior parte dei parametri di rischio cardiovascolare e pure nella memoria.

Ipertensione, come prevenirla a tavola


Riduci il sale


Progetto per le donne

I dati arrivano dal programma europeo FOCUS, che ha lo scopo di ridurre gli effetti dell’invecchiamento nelle donne fra i 45 e gli 80 anni migliorando la prevenzione, la diagnosi e la gestione della fragilit connessa all’et. Uno degli obiettivi proprio cercare di coinvolgere di pi le donne in programmi di attivit fisica, utilizzando anche piattaforme digitali e social network; attraverso un sito web dedicato alle donne, il progetto cerca di dare indicazioni di benessere e consigli per mantenersi in salute, promuovere l’uso dei social per scopi di salute e favorire la nascita di gruppi di donne che provino a fare movimento assieme, per combattere la sedentariet in modo pi gradevole grazie alla compagnia di altre donne.

Dalle alghe alla zucca, 10 cibi che aiutano a ridurre il colesterolo


Cos’è il colesterolo nel sangue (e perché può essere pericoloso)


Migliora il colesterolo e non solo

Lo studio, che ha monitorato le partecipanti per capire se l’approccio ha davvero portato pi donne a fare esercizio, dimostra che l’attivit fisica migliora le condizioni fisiche e psicologiche nell’arco di appena tre mesi. E nel lungo periodo verosimile che i vantaggi siano ancora pi evidenti, sottolineano gli autori. I benefici sono tanti: con tre mesi di movimento regolare si riducono i trigliceridi nel sangue e pure il colesterolo “cattivo” LDL, di circa 3 punti; la glicemia scende di 4 mg/dl passando da un valore a digiuno di 108 a 104; la pressione media scende da 105 a 100 mmHg. In parallelo aumenta la forza muscolare e la memoria migliora: le conseguenze positive sono praticamente immediate, quindi, perci davvero non dobbiamo n possiamo trovare scuse: prima si comincia meglio , e basta davvero poco per cominciare a stare bene e a toccare con mano i vantaggi dell’esercizio fisico.

20 agosto 2018 (modifica il 21 agosto 2018 | 12:20)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




Pagina ufficiale: http://xml2.corriereobjects.it/rss/salute.xml

Autore dell'articolo: admin