Autorizzato il presidio dei nostalgici fascisti, protesta a Pavia



Dal Municipio a Piazza Vittoria: cinquecento metri, non di più. È quanto ha decretato il questore di Pavia, vietando il corteo, «così come preavvisato», organizzato per lunedì sera dalla Rete Antifascista che avrebbe voluto manifestare per le strade cittadine. Non solo per protestare contro gli spazi garantiti al raduno dei fascisti dell’associazione Recordari, che saranno in presidio per ricordare il missino Emanuele Zilli, morto il 5 novembre del 1973, ma anche per denunciare l’intervento violento delle forze di polizia alla … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin