Augusto Casali | Lega | Bambini down


Il leghista Augusto Casali utilizza una foto con tre bambini affetti da sindrome di down per ironizzare sul malfunzionamento di Facebook, Instagram e Whatsapp

Leghista usa una foto con bambini down per ironizzare sul malfunzionamento dei social network

Un prodigioso esponente della Lega e sostenitore in prima linea di Matteo Salvini, ha utilizzato la fotografia di tre bambini affetti da sindrome di Down per ironizzare sul malfunzionamento di Facebook, Instagram e Whatsapp dello scorso mercoledì. L’autore di questo messaggio, offensivo e maleducato, si chiama Augusto Casali ed è il fondatore e l’amministratore della pagina Facebook “Dio imperatore Salvini” e ricopre anche la carica di social media manager della Lega Toscana.

Il post, la foto e l’account di Augusto Casali sono stati prontamente cancellati, ma non sono spariti dal web tutti gli screenshot che hanno fatto gli utenti che si sono imbattuti nei due post del giovane leghista.

Augusto Casali ha utilizzato una fotografia che ritrae tre dolcissimi bambini con sindrome di Down per ironizzare sul guasto momentaneo dei social network di Mark Zuckerberg. Nel gergo informatico si definisce “down” un malfunzionamento online, un modo per indicare i server che vanno giù (down) e rallentano. È un termine tecnico di uso comune, così come la parola “bug“, che vuol dire insetto ma che in ambito tech sta per errore o dettaglio da sistemare.

Penso che a nessuna persona dotata di un minimo di empatia e di sensibilità verrebbe mai in mente di associare un down informatico con la trisomia 21 e di usare una foto privata, con tre dolcissimi bambini per scherzare su un rallentamento dei social. Usare una disabilità come offesa è davvero fuori dal mondo, dovremmo tutti indignarci per queste cose, non permettere a nessuno di far passare queste mancanze di rispetto come cose su cui è possibile scherzare.

Facebook Augusto Casali

Il giovane leghista di belle speranze ha anche provato a giustificarsi con un post su Facebook in cui si nasconde dietro l’ironia incompresa… A casa mia questa non è ironia, e nemmeno sarcasmo, è solo pura e semplice maleducazione.

La Lega continua a inanellare una perla dopo l’altra: dopo tutta la battaglia contro gli immigrati, proprio qualche giorno fa abbiamo dovuto vedere il volantino sessista per la Festa della donna e poi sentire le affermazioni dell’assessore alla Cultura della Lega a Castiglione delle Stiviere, Manlio Paganella, che ha decretato che “Le donne sono inutili se non sono fertili”. Adesso siamo arrivati alle offese contro i disabili… A voi non ricorda nessuno questa campagna denigratoria?

via | oggiscuola


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin