Attese, fughe e agguati: la prospettiva del sax baritono



Il respiro come un mondo da indagare, dove è avvenuto un crimine, ma non ci sono indizi evidenti: è ambiziosa la prospettiva di Francesco Massaro, strumentista, improvvisatore, compositore, qui nella veste di autore per la sola traccia d’apertura e poi puro interprete di sette pezzi scritti appositamente per lui da musicisti italiani, tra i quali segnaliamo Gianni Lenoci, già collaboratore di Roscoe Mitchell. Sax baritono ed un’elettronica appuntita, rabdomante, materica e sottile ad aggiungere sale e mistero. Un altrove dove … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin