atterraggio d’emergenza per Soyuz, illeso equipaggio Usa-Russia



Atterraggio d’emergenza in Kazakistan per la navicella spaziale Soyuz che era diretta verso la Stazione spaziale internazionale (Iss). Dopo il decollo dal cosmodromo di Baikonur, in Kazakistan, la Soyuz Ms-10, con a bordo il russo Aleksei Ovchinin e lo statunitense Nick Hague – diretti alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) – ha subito “l’arresto di emergenza dei motori del secondo stadio”. La navicella era decollata alle 10.40, ora italiana. La comunicazione con l’equipaggio non si è mai interrotta. Il problema al motore si è verificato “al 119esimo secondo di volo, quando si sono separati i blocchi laterali del primo stadio dal blocco centrale del secondo stadio della navicella”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin