Arpad Weisz, genio precoce di Inter e Bologna, spazzato via dalle leggi razziali e ucciso dalla Shoah



Ottanta anni fa l’ultima partita diretta dal più giovane allenatore ad aver vinto uno scudetto. Poche ore dopo la fuga all’estero, nel 1944 la morte ad Auschwitz


Link Ufficiale: http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Autore dell'articolo: admin