Aquarius, maltempo ritarda trasbordo per sbarco a Malta



Il trasbordo dei migranti dalla nave umanitaria Aquarius, alle condizioni stabilite da Malta, non sarà possibile “prima di 2 o 3 giorni” a causa del mare mosso. Lo ha detto Aloys Vimard, coordinatore di Medici senza frontiere (Msf), a bordo dell’imbarcazione che ha soccorso 58 migranti la settimana scorsa. Come riporta il sito Franceinfo, a detta di Vimard, l’operazione di trasferimento è complicata e pericolosa per via del peggioramento delle condizioni meteo. Stando a quanto annunciato dal premier maltese, Joseph Muscat, i 58 migranti verranno fatti “sbarcare in acque internazionali”, quindi portati a Malta e “subito redistribuiti” tra Francia, Germania, Spagna e Portogallo. Il mare mosso rende impossibile tale manovra. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin