Aquarius chiamata dai libici in soccorso di un gommone


La situazione paradossale della Aquarius, priva di bandiera dopo che le autorità di Panama l’hanno revocata

Alle ore 15 di oggi, a Parigi, si terrà la conferenza stampa congiunta di Medici Senza Frontiere e Sos Méditerranée, nella quale le due Ong parleranno delle presunte pressioni del Governo italiano sulle autorità di Panama. Nella giornata di sabato le autorità marittime panamensi hanno infatti comunicato alla Sos Méditerranée di aver revocato l’iscrizione dai propri registri della Nave Aquarius. Nel loro comunicato le due Ong hanno riferito che ci sarebbero state pressioni da parte del Governo italiano, circostanza smentita ieri da Salvini.

In virtù della cancellazione dai registri panamensi, nella giornata di ieri le autorità libiche hanno invitato la Aquarius ad allontanarsi dalla zona Sar di competenza libica. La nave della Ong ha obbedito all’ordine, iniziando a navigare verso nord alla ricerca di un porto sicuro dove sbarcare con il suo carico di 58 migranti – tra i quali 37 cittadini libici – recuperati in due precedenti interventi di soccorso.

Nella notte è però arrivato il contrordine; la guardia costiera di Tripoli ha richiamato la Aquarius invocando il suo aiuto per soccorrere un gommone con a bordo un centinaio di persone. Ad avvistarlo in mare sarebbe stato un aereo militare italiano, che avrebbe informato le autorità libiche. Alcune ore dopo lo stesso aereo ha nuovamente avvistato lo stesso gommone in grosse difficoltà, con almeno la metà delle persone cadute in acqua. La Aquarius sta ancora facendo rotta verso il luogo del naufragio e si teme un alto bilancio delle vittime.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin